LJUBLJANA FASHION WEEK: DAY 4

LJFW

Siete curiosi di sapere com’è andata l’ultima giornata della Ljubljana Fashion Week? Ve lo diciamo subito! Come da tradizione, ad aprire le danze sono state le collezioni degli studenti scritti ai corsi magistrali dell’Istituto NTF di grafica, tessile e design di Ljubljana. Tante sono state le proposte che ci sono piaciute, tanto da risultare, bisogna dirlo, di gran lunga più interessanti ed innovative di quelle dei designer affermati, che hanno sfilato di seguito. Gli stessi designer emergenti hanno collaborato insieme per la creazione della prima collezione del nuovissimo brand KICK da Olympia, che si ispira al mondo dello sport per dare alla luce capi dal design sportivo reso in chiave più modaiola grazie all’uso di linee semplici e dinamiche.
A seguire le proposte di Ana Jelinič e di Jsp, entrambe poco accattivanti per il Collaab-gusto. Pollice verso per la seconda in particolare per la seconda, ha fatto sfilare sulla passerella le sue modelle in un’atmosfera dal gusto mistico ed etnicheggiante, facendole apparire come figure tra l’elfico e lo streghesco: le tinte del verde e del blu la facevano da padrone, come anche gli ingombranti inserti di pelo e pelliccia, decisamente too much insieme alle ciocche di capelli colorate e ai vari pendagli… Un po’ bad taste, se ci è concesso!
Continuazione in bellezza, invece, con i capi di Sofia Nogard, che nella loro sobrietà apparente denotano uno stile deciso e chic: tagli e volumi ben calibrati, inserti in pelle e palette cromatica che vede protagonisti i toni del verde, del grigio e del nero.
Chiusura con i botti grazie all’eccentrica collezione firmata Miro Misljen, che accompagna i suoi capi sulla passerella con un sottofondo francese dal mood nostalgico. Il suo stile, dal gusto decisamente eccentrico, attinge dal vintage per rivisitarlo con pattern moderni, e strizza l’occhio ad un background a cavallo tra il fiabesco ed il circense. Ciliegina sulla torta è stato il make up decisamente ‘alternativo’, che rafforzava il carattere del defilé, a momenti un po’ spiazzante ed enigmatico… Vi basti pensare a modelli virili in abito da donna pink, e abbiamo detto tutto!
Designer conclusivo della serata, nonché di questa entusiasmante edizione della Fashion Week lubianese è stato Akultura, che ha vestito le sue modelle con caschi da ciclista e capi moderni a tinte nero e giallo.
Sperando di avervi appassionati con i nostri aggiornamenti modaioli, vi salutiamo con un affetto tutto collaaboso: dalla Lubiana Fashion week è tutto, il fashion team di Collaab passa e chiude!

Share Button