BreakWithVideo #3 _ Stefano Accorsi

13214969_10208684659135534_1288560848_o

 

In questa nuova puntata cinematografica parliamo di debutti e il protagonista è Stefano Accorsi.
L’attore bolognese è di recente tornato a vestire i panni di un tossicodipendente interpretato intensamente e a tratti in modo esilarante in Veloce come il vento, esattamente 18 anni dopo Radiofreccia. A poco più di un anno fa risale poi il successo della serie 1992, un affresco della Milano e dell’Italia di Mani Pulite, in cui Accorsi è Leonardo Notte, spregiudicato pubblicitario di Publitalia che vive la sua vita seguendo tre parole: illusione, elusione, collusione.

 

 

Se 1992 è nata #daunideadistefanoaccorsi, forse non tutti sanno che nel 2014 l’ex fidanzato di Leatitia Casta ha fatto il suo debutto anche da regista. Il nome del progetto è Io non ti conosco: si tratta di un cortometraggio di una manciata di minuti in cui lo stesso Stefano è anche protagonista assieme alla bellissima Vittoria Puccini, che interpreta sua moglie.

 

acc3

 

«Una storia-verità come quella che mi raccontò qualche anno fa un fiorista» confessa Accorsi, «che non ha mai smesso di girarmi in testa; una storia semplice ma densa di significato». Nel ruolo del fiorista, Gianfelice Imparato, che i più attenti ricorderanno come il deputato di vecchia data della DC, che dispensa consigli su come muoversi in Parlamento al burbero Pietro Bosco, in 1992.
La pellicola ha vinto il Nastro d’Argento, uno dei più antichi premi cinematografici del mondo, secondo per anzianità solo agli Oscar.

Buona visione!

 

 

Share Button

Lascia una risposta