BreakWithVideo #8_CAPTAIN FANTASTIC

15658604_10210654786907497_2046092431_o
L’ultimo arrivato nel panorama del cinema indipendente americano è Captain Fantastic. Non lasciatevi trarre in inganno dal titolo che lascerebbe alludere ad atmosfere e ambientazioni da fumetto. Nossignori. L’ultima fatica del regista statunitense Matt Ross è un delicato ritratto esistenziale di una famiglia che ha deciso di vivere nel cuore di una foresta del Nord America, lontano dalla frenesia e dalla vacuità del consumismo made in Usa.
Il tema centrale, su cui il film invita costantemente a riflettere, è la dubbia buona educazione impartita dalle nuove generazioni di genitori. Assieme alla moglie Leslie, Ben, il capo della famiglia Cash, interpretato sublimemente da Viggo Mortensen (Aragorn nella saga de Il Signore degli Anelli), trasmette regole ferree ai suoi sei figli, di età compresa tra i cinque e i diciassette anni, elevando a ideale di vita l’odio verso una società rovinata dal capitalismo. Guai a celebrare il Natale: in casa Cash, piuttosto, si festeggia il compleanno di Noam Chomsky, con tanto di regali utili per sopravvivere nella foresta.
Un giorno un evento drammatico sconvolge l’equilibrio familiare e costringe Ben e la sua “truppa” a lasciare il loro habitat e a mettere profondamente in discussione il loro stile di vita. Un viaggio che a tratti ricorda la strampalata rincorsa della famiglia Hoover al concorso di bellezza della piccola Olive in Little Miss Sunshine, a tratti la folle fuga verso l’Alaska di Cristopher McCandless in Into the Wild.
La denuncia profonda di Captain Fantastic è contro una categoria ben specifica di genitori: quelli che mentono ai propri bambini. Ciò che vuol far passare Matt Ross è che nella crescita dei figli essere se stessi fino in fondo, senza compromessi o giri di parole, soprattutto nelle difficoltà, è la cosa che conta di più. Sarà proprio la tenace onestà e la trasparenza di Ben con i suoi ragazzi a far sì che la famiglia, dopo le numerose prove che ha dovuto superare, torni unita e solida. Di certo uno dei migliori film del 2016.
Share Button

Lascia una risposta