CuriosArte – Scultura – I collage 3D sottovetro di Dustin Yellin

Dustin Yellin

Psicogeografie e mappe della psiche, così l’artista newyorkese Dustin Yellin chiama i suoi collage 3d racchiusi in strati di vetro.
Ispirandosi alla psicogeografia che esplora l’ambiente urbano indagando i suoi effetti sul comportamento affettivo degli individui, l’artista raccoglie per strada fiori, foglie, insetti, e anche topi morti, li miscela con ritagli di riviste e pitture acriliche per poi comporli in collage tridimensionali che vengono sigillati attraverso la resina o intrappolati in strati di vetro.
Vi lascio alle immagini e a un video in cui l’artista racconta il suo lavoro in occasione della realizzazione di alcune installazioni commissionate dal New York City Ballet (2015).

Barbara Picci
@brababella

Link utili / Useful links:
Website | Instagram | Facebook fan page

Share Button

Lascia una risposta