Il Design che Vale_ Gufram

7

Siete pronti per un tuffo nella storia?
Oggi parleremo di Gufram, storica azienda piemontese che nel 1966 entra sulla scena del mercato del design italiano facendo rapidamente parlare di se.
Fin dall’inizio si propone come un marchio sperimentale in termini di forme, materiali e collaborazioni insieme ad esponenti della pop art e dei principali movimenti d’avanguardia. La consacrazione internazionale avviene soltanto nel 1972 con la mostra dedicata al design italiano intitolata “Italy: The New Domestic Landascape” allestita al MOMA di New York in cui vengono prima esposti ed in seguito acquisiti per la collezione permanente del museo diversi pezzi.
Da quel momento in poi i prodotti della Gufram entrano ufficialmente nella storia del design e nelle collezioni di autorevoli istituzioni museali europee ed americane riuscendo a creare le principali icone del design italiano come il divano Bocca del 1970, la seduta Pratone del 1971 o il famoso Cactus del 1972.
Dal 2012, infine, l’azienda è stata comprata dall’imprenditrice piemontese Sandra Vezza che l’ha affidata al suo unico figlio,Charley.
Definendosi esteta con una smisurata passione per il bello, a soli 27 anni, Charley Vezza è di fatto a capo del marchio della storica azienda piemontese nata sotto la direzione dei fratelli Gugliermetto.

 

Share Button

Lascia una risposta