COMBINE’ #3_KEVIN FRANCIS GRAY

KEVIN FRANCIS GRAY

Oro, perle, perline, tacchi a spillo, sneakers ed abiti alla moda…questa è la scultura di Gray: assolutamente e “splendentemente” glamour!
Ma la ricerca di Gray non è soltanto estetica e tecnica, si trasforma in approfondimento antropologico e sociale. L’indagine sociale è esplicita soprattutto in “Gost Boy”, opera del 2007 rappresentante due ventenni dallo sguardo basso e dalla camminata statica.
Kevin Francis Gray, nato in Irlanda nel ’72 rappresenta quei ragazzi “borderline” dell’ East End di Dublino che conosce bene. Immortalati con i loro abiti all’ultima moda urbana, con le immancabili Nike piuttosto che i volgari tacchi a spillo per le ragazze, sono adolescenti a cui la società ha insegnato che non ci sono possibilità, che non serve a nulla lottare, ragazzi che si accontentano di essere “fighi” ed alla moda. Questi sono i giovani senza futuro che Gray cerca di eternizzare.
I volti, nascosti dai cappucci delle loro felpe sono teschi che sembrano piangere cascate di perle luccicanti. Ecco che l’opulenza di tutto questo brillare incarna invece l’incertezza e la solitudine di una generazione. Tutti i soggetti di Gray sono simbolo della contemporaneità, del mondo metropolitano, rappresentati però con uno stile assolutamente classico.
Classica è l’eleganza dell’antico marmo nero che si mescola a perle e gioielli fashion. Tacchi e Nike poggiano invece su piedistalli dalle forme più tradizionali.
Un’altra opera, “Ghost Girl”, appare superficialmente come una scultura greca dal bellissimo marmo bianco. Da sotto il velo lavorato come un tempo, spunta però un altro teschio, e se si guarda bene le sue braccia si possono notare segni di autolesionismo. Più ci si sofferma sulla scultura di Gray, più essa si trasforma ai nostri occhi: da glamour ed attrattiva piano piano diventa scivolosa, triste e terrificante.
Questo è Gray, noi l’abbiamo scoperto per caso, saltando da una pagina web all’altra, e siamo rimaste “abbagliate” dalle sue opere…speriamo lo siate anche voi!

Combinè
Share Button

Lascia una risposta