paint_GRYCJA ERDE

10.104fc0caf7c7110295820_10150330591558359_750613358_8371408_54044838_n

E la protagonista Paint di oggi è…Grycja Erde! Parlare soltanto di pittura è un po’ riduttivo per questa giovane artista ucraina. Classe ’86, frequenta l’accademia di architettura e space design a Leopoli, la sua città natale e fin da subito comincia ad esporre a personali e collettive che porteranno i suoi lavori in giro per l’Ucraina, in Olanda e addirittura in Sudafrica. Oggi lavora, tra gli altri posti, a Budapest, Londra e New York.
Disegni, collage, pittura ad olio: la produzione artistica di Grycja è davvero variegata.
Una costante dei suoi lavori è la giustapposizione di elementi che non hanno niente a che fare l’uno con l’altro. Per colore, per grandezza, per contesto: più due cose sono discordanti più vanno a braccetto. Il tutto però con un’armonia disarmante.
Anche gli spunti a cui si ispira sono molteplici. Dal classicismo ai vecchi manifesti di propaganda,  dal surrealismo all’arte delle illustrazioni. Le sue idee spesso scaturiscono dall’esperienze personali o dai sogni e non mancano quasi mai i significati allegorici.
Nelle sue opere insomma c’è posto per tutto. Direste mai che un uomo con la testa minuscola e uno sgabello al posto di una gamba, un albero di occhi, una nave in un mare arancione e una mano gigantesca che spunta da una ciminiera potessero entrare nella stessa opera?

Che fantasia!

 

Share Button

Lascia una risposta