PAINT_LIZ ZORN

6e4161fbb0514a05d0adec7083b0d92b

L’autunno si avvicina ma Collaab non si ferma: il menu di oggi prevede i lavori della pittrice americana Liz Zorn. Nata nel Kentucky, si avvicina alla pittura fin da bambina ma nel corso degli anni si appassiona anche di fotografia, incisione e negli ultimi tempi di Olfactory Art, l’arte olfattiva. Oggi vive e lavora vicino a Cincinnati.

«L’arte cambia e io sono sempre molto combattuta su ciò che voglio fare. In questo momento della mia vita la pittura è cercare di rendere tangibile il fantasma in una stanza». Quest’ultima frase di Liz sintetizza bene il fil rouge che lega i suoi dipinti. I suoi lavori rappresentano dei grandi spazi vuoti, all’interno dei quali c’è qualcosa che cerca di emergere in maniera effimera, sfuggente. A volte si notano i contorni di una figura ma non ne si coglie l’essenza nè la si vede con nitidezza.

Altre volte ancora sembra che qualcosa sia appena passato, lasciando dietro di sè una scia visiva, un profumo, un rumore. Da punto di vista cromatico le sue tele presentano spesso degli sfondi chiari su cui si stampano linee o chiazze di colore più scuro e intenso. Per accentuare il contrasto tra questi elementi l’artista utilizza tecniche differenti.

Che ne pensate?

www.lizzornfineart.com

 

Share Button

Lascia una risposta